Amarena Magazine - La Rivista che ha Gusto!Homepage - Amarena MagazineInterviste - Amarena MagazineArte - Amarena MagazineCinema - Amarena MagazineComics - Amarena MagazineModa - Amarena MagazineMusica - Amarena MagazineViaggi - Amarena MagazinePoesie - Amarena MagazineRicette - Amarena MagazineWebspace - Amarena MagazineFavole - Amarena Magazine

Lucya Russo
di Silvia Capriata e Corrado Barbieri

Lucya Russo - Amarena Magazine

Ciao Lucya! Presentati al pubblico di amarena...
Qual è stato il tuo percorso artistico che ti ha portato fino a dove sei ora?

Con il passare degli anni, intenta a trovare il mio stile musicale, decido di tornare per un anno a New York per intraprendere nuovi studi canori assieme a Elisabeth Cernades (vocal teacher) e Phil Hall (vocal coach).
Torno in Italia, nel Gennaio 2011 incontro il team di produzione Rosso Al Tramonto che dicono di restare affascinati dalle doti e dall'originalità della cantante”.
Iniziamo così un progetto discografico, il mio primo singolo con loro è il brano €œWake Me Up€, vincitore del premio MTV New Generation€; inoltre con il mio primo singolo sono stata nominata lo scorso 5 Maggio agli MTV TRL Awards, nella categoria Best New Generation€.
Il mio secondo singolo è stato "€œThe Worst Thing" . Da qui tanti network hanno supportato la mia Musica: RTL 102.5, KISS KISS NETWORK, RADIO 105, VIRGIN RADIO, ISORADIO, RADIO 1, M2O, ovviamente MTV etc
Lo scorso 15 giugno esce la “chicca” del mio terzo lavoro discografico "€œI'€™ll Never Let You Go"€, mi piace chiamarla così perchè è la canzone che amo di più; l'ho scritta per una persona a cui tenevo tanto e che ora purtroppo non c'è più.
Il video l'ho girato per le vie di Londra: tema centrale sono i ricordi, alternando il passato al presente e viceversa, un brano quindi che può spingersi oltre la parola "amore"€™ per essere interpretato in tanti modi, sotto forma di argomenti paralleli. Perchè amarsi e poi perdersi è un po' come nascere e morire,

Sei nata negli usa, nel bronx, racconta un po'. Quali ricordi hai a riguardo?

Si, sono nata e cresciuta nel brox fino all età di 12 anni,
Si può dire che sono cresciuta con i miei nonni, se penso alla mia infanzia ovviamente penso a loro… Ricordo il natale a New York, in quel periodo la città diventa magica, la respiravo, mi gonfiavo e la trattenevo per portarmi quell'atmosfera che si creava dentro di me.
Ricordo i saggi che facevamo a scuola in cui mi facevano cantare sempre l'inno Americano; ricordo l'odore degli Hot Dogs che si sentiva per le stradine, il caos, le luci, gli artisti di strada che cantavano, suonavano, ballavano,
L'€™America è la città delle mille anime: la varietà dei suoi cittadini, gente di ogni colore e cultura, con diversi background ed esperienze, con diversi obbiettivi e stili di vita, ma simili nella voglia di vivere e nel rispetto verso l'altro, una città dove quello che conta non è l'apparenza ma l'essere.
Lucya Russo - Amarena Magazine

Che cosa ti lega principalmente all'America? In che cosa ti senti invece italianissima?

Rispondo con una sola frase: l'America ero io, l'Italia sono Io.
Fanno parte di me entrambe.

Quali sono i tuoi idoli musicali da cui trai ispirazione?

Quanti ne vuoi?
Se proprio devo sceglierne uno il mio ispiratore principale è il grande Stevie Wonder. Sono cresciuta a pane e Stevie Wonder.

Un ricordo particolare che ti lega al tuo primissimo live?

Beh, ricordo l'ansia, la paura di sbagliare, l'emozione, la tachicardia, le vampate di calore prima di salire, però queste sono cose che mi capitano sempre prima di esibirmi, in un modo diverso si, perchè ora sono meno impacciata, però ci sono sempre.

Lucya Russo - Amarena Magazine

Un consiglio per chi come te vorrebbe intraprendere la carriera di cantante?

Quello che voglio dirvi ragazzi di credere sempre nei vostri sogni, non rinunciateci per niente al mondo…
Come dice una delle mie cantanti preferite: SOMETIMES DREAMS COME TRUE€ (Jessie J)

Quali sono i tuoi segreti prima di andare sul palco? Ha qualche rito scaramantico?

Come tutti riscaldamento vocale, esercizi, l'olio 31 per rilassarmi ma il vero segreto è scherzare con la mia manager e ridere su tutto (quando sono in ansia rido per ogni cosa).

Le tre chiavi€ per la Felicitá? Potresti definirti Felice attualmente?

Live, laugh, love.
Si, lo sono perchè ho lo possibilità di fare ciò che amo, il mio sogno di fare Musica <3

Se ti dico Amarena cosa ti viene in mente? Dedicaci qualche strofa! :)

il gelato il mio gusto preferito. Read Amarena because it's so yummy!€


Grazie per l'intervista e alla prossima!

Grazie a te.
Un abbraccio grande a tutti.
Lucya Russo
Lucya Russo - Amarena Magazine