Amarena Magazine - La Rivista che ha Gusto!Homepage - Amarena MagazineInterviste - Amarena MagazineArte - Amarena MagazineCinema - Amarena MagazineComics - Amarena MagazineModa - Amarena MagazineMusica - Amarena MagazineViaggi - Amarena MagazinePoesie - Amarena MagazineRicette - Amarena MagazineWebspace - Amarena MagazineFavole - Amarena Magazine

In cucina con... Anna Maria!


Anna Maria Cipolla, nata il 22 Ottobre di un anno che non vi diremo (per galanteria, si tratta pur sempre di una bella signora!), a Catania, è la protagonista della rubrica di cucina.
Una donna eclettica, piena di interessi e passione, una donna dei nostri tempi in grado di coordinare famiglia e lavoro con ottimi risultati!

Fin da giovanissima dimostra grandissimo interesse per il mondo dell’estetica e della moda; studia infatti come stylist e make up artist. Non solo, Anna è anche una bravissima cantante, appassionata della musica leggera Italiana, e tramanda questa sua passione alla figlia, che oggi conoscete come Ambra Lo Faro, la conduttrice Rai 2 e attrice di Disney Channel in “Quelli dell’intervallo”, protagonista delle sigle delle serie tv più conosciute dai ragazzi come “Il mondo di Patty” e "High School Musical".

Una donna con i valori della mamma di Lucia dei Promessi Sposi, ma con la grinta e l’entusiasmo di una donna dei nostri tempi! Store Manager in carriera, oggi cittadina americana, ha girato il mondo insieme alla figlia, dimostrando che tutto si può fare.

Si direbbe che una donna così non possa avere il tempo di cucinare!
Eppure la nostra Anna è anche una cuoca formidabile!!! Le sue radici mediterranee che custodisce gelosamente, e difende quotidianamente nonostante sia una Piacentina Doc ormai da più di 20 anni, danno sempre il meglio ai fornelli! Altro che dieta per la famiglia, che ogni giorno si “sacrifica” come cavia dei suoi piatti più prelibati: melanzane alla parmigiana, lasagne col ragù fatto in casa, le prelibatissime impanate…
Imparerete a conoscerla, e a farvi conquistare dai suoi piatti qualche volta un po’ troppo piccanti!

La sua cucina è lo specchio della sua personalità: abbondante peperoncino, pepe nero, bella saporita, tanta tradizione, senza mai dimenticarsi dell’unico handmade all’Italiana che anche i suoi amici Americani hanno imparato ad apprezzare!

...dalla sua tavola... Alla Vostra, in esclusiva!

Spaghetti all'astice


Gli ingredienti per 2 persone:

150 gr. di spaghetti
1 astice da 600 gr. circa
10 pomodorini pachino
vino bianco
aglio
olio evo
prezzemolo
sale
pepe
un Astice

Svolgimento: immergere l'astice ancora vivo nell'acqua bollente per 2 minuti...
far imbiondire in abbondante olio uno spicchio d’aglio, quindi dopo alcuni minuti aggiungere i pomodorini tagliati a tocchetti.

Quando i pomodorini saranno leggermente appassiti aggiungere l’astice tagliato in due parti , quindi bagnare con un bicchiere di vino bianco che andrà fatto evaporare a fuoco molto vivo.
Una volta che l’alcol del vino sarà evaporato coprire e lasciar cuocere fino alla cottura completa dell’astice. In questo modo posso assicurarvi che l’astice acquisirà comunque il colore tipico, non perderete nemmeno una goccia di sugo e le carni si manterranno morbide e gustose, ma Nel frattempo scaldare l’acqua per la cottura degli spaghetti e quando mancheranno circa 10 minuti alla completa cottura dell’astice (di solito un astice di queste dimensioni cuoce in circa 25-30 minuti) calatele in acqua in modo che saranno cotte esattamente quando l’astice avrà raggiunto il suo optimum difatti lasciarlo cuocere anche pochi minuti in più lo renderà gommoso.

A fine cottura aggiungere all’astice una generosa macinata di pepe quindi gli spaghetti che ultimeranno la cottura insieme al sugo (per rendere più agevole questa operazione vi consiglio di togliere l’astice dalla padella e disporlo nei piatti di portata che dovranno essere ben caldi per evitare che l’astice si raffreddi). Impiattare e servire il tutto ben caldo decorando il piatto con del prezzemolo fresco.
Buon Appetito da Anna Maria!!!

Impanate



Tipica pasta sfoglia ripiena di cavolfiori/spinaci e cipolla. Si condisce con abbondante olio, sale e pepe. Si confeziona in tronchetti monoporzione.

Cottura: In forno ben caldo

Ingredienti

1 Kg Farina
sale qb
Lievito di Birra
100 gr di burro
1 cavolfiore o 1 kg di spinaci
prezzemolo
¼ di Kg di Salsiccia
sale
½ bicchiere d’olio d’oliva

(Ingredienti facoltativi: salsiccia, olive)


PREPARAZIONE

• tagliare a pezzettini il cavolfiore e salare gli spinaci lasciarli riposare per circa dieci minuti e poi strizzarli e tagliarli con un coltello
• Aggiungere il prezzemolo tritato, il sale e la salsiccia a piccoli pezzetti
• Aggiungere l’olio e girare il tutto per benino
• In un contenitore grande, Disporre a “vulcano” la farina cosi da creare un impasto abbastanza consistente
• in un pentolino sciogliere il burro e aggiungerlo alla farina
• con un poco di acqua tiepida scioglere il lievito di birra e aggiungerlo alla farina
• Quando l’impasto è ben fatto, aggiungere dentro il contenitore un poco d’acqua tiepida e “CADDIARE” (con i pugni)
la pasta cosi da renderla un po’ più molle (per raffinarla).
• coprire tutto con panno di lana per circa mezz’ora
• stirare la pasta cosi da creare delle sfoglie
• Riporre le sfoglie cosi ottenute su una tovaglia per lasciarle asciugare (la superficie deve diventare tipo la carta: circa 20 minuti)
• tagliare le sfoglie a strisce, cospargerle con abbondante olio
• Prendere i cavolfiori e disporli su un lato cosi da fare un salamino
• Arrotolare la pasta sul cavolfiore
• Deporle sulla teglia e cospargerle con l’olio cosi da non farle bruciare
• nel forno finchè non saranno ben dorate
(stesso procedimento con gli spinaci)


Buon Appetito... da Anna Maria!!!

Pisarei e fasò



Tempo di preparazione: 20 minuti
Tempo di cottura: 10 minuti

INGREDIENTI (4 Porzioni):

Per la pasta:

• 400 gr di farina
• 200 gr di pangrattato
• 100 grammi di acqua
• 100 grammi di latte

Per il sugo:

• 200 grammi di fagioli borlotti secchi
• 100 grammi di polpa di pomodoro
• 100 grammi di burro
• sedano, carota, cipolla e 20 grammi di funghi porcini secchi, abbondante parmigiano grattuggiato

PREPARAZIONE:

• Mettere a bagno i fagioli la sera prima, cuocerli e tenere l'acqua di cottura.
• Far rosolare burro, cipolla sedano e carota, aggiungere i funghi ammollati e tritati, la polpa di pomodoro, poi aggiungere i fagioli e un pochino della loro acqua di cottura, cuocere coperto per 40 minuti.
• Nel frattempo impastate la farina, il pangrattato, acqua e latte bollenti. L'impasto non deve risultare troppo duro. Formate con le mani delle striscie dello spessore di una matita e fare dei piccoli gnocchi.
• Cuocere i pisarei in acqua salata e poi condirli con il sugo e grana.

Buon appetito... Da Anna Maria!
Tweet